Ordina una pizza online, ma lascia un messaggio “Aiutatemi, vi prego”, in pizzeria chiamano subito la polizia, quando i poliziotti arrivano sul posto si trovano di fronte a un dramma terribile

0
16872

La violenza domestica è una piaga che, probabilmente, non si riuscirà mai a debellare.

A farne le spese le donne e, purtroppo, troppo spesso i figli che sono sotto lo schiaffo di un padre violento.

Le donne che non riescono a sottrarsi a una vita fatta di violenze e soprusi sono tante ma altrettante quelle che dicono basta per amor proprio ma, ancora di più, per amore dei propri figli.

Nessuna  mamma vorrebbe mai che i propri figli vivano nel terrore di un padre violento e quelle che riescono a sottrarsi prima che sia troppo tardi sono, purtroppo, una minoranza.

Una storia che ha come sfondo quella delle violenze è accaduta ai danni di una donna, Cheryl Treadway, che, dopo l’ennesima violenza perpetrata ai danni suoi e dei suoi bambini da parte del convivente è riuscita a mettersi in salvo con uno stratagemma.

L’uomo che aveva sequestrato in casa la donna con i piccoli non voleva più che avesse contatti con il mondo. Allora la donna, inventandosi che i bambini volevano la pizza è riuscita ad inviare un messaggio di richiesta di aiuto usando un’applicazione che esiste in America,  Pizza Hut.

La donna è riuscita ad inviare un messaggio al 911, che è l’equivalente del nostro 112 e dando indirizzo e cognome ha inviato una richiesta d’aiuto.

Chi dall’altra parte ha ricevuto il messaggio di ordine di pizza con la richiesta d’aiuto ha dato immediatamente seguito e così sono arrivate fuori casa le forze dell’ordine che, dopo un’estenuante trattativa, sono riusciti a liberare la donna con i suoi bambini.

La donna è stata certamente intraprendente e coraggiosa ma eccezionale chi ha raccolto il messaggio di aiuto.

Loading...
Загрузка...