Vuole un fisico perfetto che non venga scalfito dal tempo, decide di rifarsi il seno, ma è l’inizio di un incubo, le compaiono macchie ovunque e inizia a soffrire d’asma, i medici non capiscono cosa stava succedendo…

0
2065

 Ogni donna sogna un corpo perfetto che non venga scalfito dal passare del tempo e che sia identico a quello delle star della televisione e del cinema che, pare, abbiano tutte un rapporto bellissimo con il proprio corpo. In realtà non è così, bisognerebbe accettarsi per quello che si è, accettare il passare del tempo e il normale cedimento dei tessuti, certo aiutandosi con una buona alimentazione e con lo sport che per il fisico è un vero toccasana.

Ma la strada più veloce e quella che con certezza da risultati è certamente quella della chirurgia estetica anche se non si fanno mai i conti, prima, delle controindicazioni. Questo è il caso di una donna, come ce ne sono tantissime, che non più a suo agio nel suo corpo si è decisa a sottoporsi ad un intervento al seno. Intervento che richiede anche un dispendio economico non indifferente.

La donna ha goduto del suo nuovo aspetto che le regalava di certo serenità per due anni ma poi, ad un tratto, le cose non sono più andate per il verso giusto come lei stessa ha raccontato al Mirror: “Il mio viso era quasi del tutto storpiato, avevo macchie ovunque, funghi e asma: un vero incubo”.

La donna, Kathy Richmond di soli  38 anni di Reading, in Gran Bretagna si stava avvelenando poco alla volta a causa delle sue protesi.

Ha così aggiunto al suo racconto: “Sul mio viso sono comparse delle macchie, l’asma che avevo da bambina è peggiorato, è comparsa l’ansia e sulle mie unghie si sono sviluppati dei funghi. È stato terribile”.

Quando finalmente i medici hanno capito che la causa del suo malessere erano le protesi e le hanno rimosse la donna piano piano ha ripreso la sua vita normale e ha iniziato a stare bene di nuovo.

Loading...