Bari & Dintorni

Compra un pacco di patatine, ne mangia metà e in fondo trova qualcosa di sconcertante, urla, perde i sensi e viene portata in ospedale

Una ragazza, in compagnia del suo fidanzato era a Spinea, in provincia di Venezia e ha pensato di acquistare un pacco di patatine.

Entrambi i giovani, ventenni, hanno mangiato circa metà pacco per poi accorgersi che in fondo c’era un topo morto lungo, più o meno, 5 centimetri.

La ragazza si è sentita immediatamente assalire dalla nausea, ha urlato e poi ha perso i sensi.

Il ragazzo l’ha soccorsa chiamando un’ambulanza . Sono arrivati i sanitari che l’hanno trasportata in ospedale e hanno sottoposto entrambi i giovani ad una cura di antibiotici per prevenire qualsivoglia infezione avendo mangiato patatine che erano state a contatto con un topo morto.

Successivamente la ragazza, insieme al papà, è andata dai carabinieri a denunciare l’accaduto e a sporgere denuncia in seguito alla quale sono intervenuti i Nas nell’azienda produttrice di patatine che, però, hanno riscontrato che tutte le norme igienico sanitarie erano perfettamente rispettate.