Ragusa, auto a tutta velocità investe due cuginetti di 11 e 12 anni tranciandogli i due arti inferiori, uno è morto, l’altro è in condizioni gravissime, conducente ubriaco si è dato alla fuga

0
626

Una scena terribile quella che si è presentata alla vista dei soccorritori una volta arrivati sul luogo dell’incidente.

Due cuginetti di 11 e 12 anni erano seduti sull’uscio di casa, quando un’auto, una Jeep Renegade, ad altissima velocità gli ha travolto tranciandogli gli arti inferiori.

Il terribile evento si è verificato nella serata di ieri in via 4 aprile nel centro storico di Ragusa in Sicilia. L’autista della Jeep Renegade è fuggito.

I bambini sono stati soccorsi dai vicini e subito dopo dal personale del 118. Uno dei piccoli è morto subito dopo, l’atro è stato trasportato in ospedale in gravissime condizioni.

Il piccolo ancora vivo è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale di Catania.

L’autista della Jeep Renegade, dopo qualche ora si è costituto, era ubriaco, tasso alcolico quattro volte superiore al limite previsto dalla legge e aveva assunto droghe.

L’uomo, che si chiama Rosario Greco ha 34 anni e ha detto di non essersi fermato perché temeva il linciaggio. E’ in stato di fermo.

Loading...