Bari & Dintorni

Scoprono a un uomo un tumore devastante, il paziente deve essere operato d’urgenza, quello che fanno due chirurghi è encomiabile

Un uomo di 45 anni si è trovato all’improvviso a lottare tra la vita e la morte. La sua diagnosi era impietosa, i medici gli avevano scoperto un tumore devastante che se non debellato subito avrebbe potuto provocare danni irreparabili al suo corpo, in particolare danni neurologici.

L’equipe medica di un ospedale di Treviso aveva deciso di operare l’uomo d’urgenza per cercare di scongiurare che il tumore si espandesse e provocasse danni irreparabili.

Due chirurghi dell’ospedale, sentita la notizia, hanno deciso di rientrare spontaneamente dalle meritate ferie per eseguire l’operazione estremamente delicata e urgente.

L’operazione durata dalle 22,00 di sera alle 2,40 del giorno dopo è riuscita perfettamente. La massa tumorale è stata estratta dal corpo dell’uomo.

Il paziente, solo dopo due giorni di progressivi e netti miglioramenti, ha potuto abbandonare il reparto di rianimazione dell’ospedale per trasferirsi in reparto di degenza.