Pensa di stare per morire e confessa un segreto terribile, poi i medici riescono a guarirlo e quello che accade è terribile

0
12241

Un uomo di 57 anni ha avuto un ictus e, in quei momenti, poiché era convinto di stare per morire, ha confessato che 32 anni prima aveva ucciso un uomo, un suo vicino di casa perché temeva avesse una reazione con la moglie. Questo delitto era rimasto, appunto per 32 anni, senza un colpevole ma, con quella confessione, la polizia ha riaperto il caso. Questa vicenda si è svolta nel Tennesee dove esiste la pena do morte.

In seguito, i medici che lo avevano in cura erano riusciti a salvarlo e ora l’uomo sta bene.

Il poliziotto che sta indagando sul caso ha dichiarato così: “Voleva lavarsi la coscienza sentendosi vicino al grande Aldilà”.

L’uomo, dopo aver ucciso il vicino di casa aveva cambiato stato insieme alla moglie.

Ora non si conoscono ancora le sorti dell’uomo ma, poiché nel Tennessee esiste la pena di morte è probabile che l’uomo che è riuscito a salvarsi dal’ictus sia condannato a morte.

Loading...