Bari & Dintorni

Dopo mesi di tosse, va al pronto soccorso e pensa di avere il cancro, invece ha una pianta di piselli cresciuta nel suo polmone

Una storia clamorosa quella capitata a un uomo americano di nome Ron Sveden. L’uomo per oltre due mesi non smetteva di tossire.

La moglie molto preoccupata, decise di chiamare il 911 che arrivò subito, i medici decisero di ricoverare Ron Sveden per accertamenti in un vicino ospedale in Massachussets.

L’uomo aveva una tosse constante che gli faceva mancare il fiato. I medici dell’ospedale iniziarono gli accertamenti e approfondite analisi.

L’uomo era sicuro di avere il cancro ma la diagnosi dei medici fu incredibile. In un suo polmone era cresciuta una grossa pianta di piselli, lunga due centimetri.

I medici dissero che il pisello era stato inghiottito dall’uomo in maniera errata, era finito in un polmone e aveva germogliato.

I medici decisero subito di operare l’uomo per eliminare la pianta che procurava un enorme fastidio. L’intervento durò ore ma alla fine la pianta fu estirpata e dopo due settimane di ricovero l’uomo ritornò a casa.