Bari & Dintorni

E’ sicuro che la moglie lo tradisca, assolda un investigatore che però pedina per un mese la donna sbagliata

Un investigatore privato è stato denunciato perché ha sbagliato la donna da pedinare e per più di 30 giorni l’ha seguito interrottamente.

L’uomo era stato assolto da un marito che era sicuro che la moglie lo tradisse. L’investigatore, ricevuto l’acconto, si è messo subito sulle tracce della donna ma era quella sbagliata.

L’investigatore stava seguendo una collega di lavoro della donna, anch’essa commessa di un negozio di abbigliamento.

La giovane commessa di è resa conto che c’era qualcuno che la seguiva e per questo si è rivolta alla polizia denunciando l’uomo.

La donna ha segnalato la targa del pedinatore e la Polizia ha fermato l’investigatore che solo allora ha compreso che stava sbagliando persona.

L’investigatore è stato denunciato. La donna ha scoperto che il marito aveva intenzione di farla pedinare per sapere se lo tradisse o meno e non è noto cosa sia poi successo.