Uccide i genitori, li chiude in camera e organizza una festa, quello che accade dopo è sconvolgente

0
2546

Un ragazzo di 17 anni che abitava in Florida,Tyler Hadley ha deciso di uccidere i genitori e subito dopo di organizzare una festa.

Il ragazzo, con una lucidità incredibile, che viveva con i suoi genitori a Port St. Lucie, una cittadina costiera tra Orlando e Miami, è sempre stato visto dai vicini come un bravissimo ragazzo, molto seguito e amato dai genitori.

Una sera il ragazzo ha perso la testa  e ha ucciso prima la mamma Mary Jo, un’insegnante elementare di 47 anni e poi il  padre, Blake, un tecnico di una società elettrica che aveva 54 anni.

Poi ha messo i corpi in una camera da letto, li ha coperti con un lenzuolo e ha messo un annuncio su facebook: “Casa libera, venite da me?”.

Si sono presentati tantissimi amici ed è trascorsa una serata all’insegna dell’allegria.

Quando è arrivata la polizia perché i rumori che provenivano dalla villa hanno disturbato i vicini , in un primo momento non si sono accori dei due cadaveri ma poi il ragazzo, che aveva bevuto un po’ troppo, ha raccontato quello che aveva fatto agli amici che hanno immediatamente riferito tutto alla polizia.

Il ragazzo rischia la pena di morte.