Bari & Dintorni

Ha ucciso in modo atroce la sua fidanzata di 19 anni, ma i genitori della ragazza lo vanno a trovare in carcere perché gli voglio bene

Un ragazzo di 26anni nel Regno Unito è stato condannato a 20 di carcere per aver ucciso soffocandola la sua fidanzatina 19enne di nome Ann.

Lui si chiama Cono McBride e ha ricevuto in carcere la visita dei genitori di Ann. Sembra una cosa assurda perchè i genitori della ragazza uccisa dovrebbero provare odio nei confronti del suo assassino.

Invece proprio Kate Grosmaire, madre di Ann, ha spiegato il perchè  è andata con il marito a trovare Cono McBride in carcere: “L’unica cosa di cui importa è che ciò che Ann ci ha lasciato in eredità sia solo amore. Non posso sopportare l’idea che un’altra giovane vita possa essere sprecata e consumata dall’odio”, ha detto la donna alla stampa locale.

Il giovane assassino ha chiesto scusa alla famiglia di Ann per l’atroce delitto. Le scuse sono bastate alla famiglia della ragazza per perdonarlo:  “Non poteva riportarci indietro Ann, ma per quale motivo la sua giovane vita dovrebbe essere rovinata in questo modo?”.

Il ragazzo ha anche ottenuto una pena alternativa per gli ultimi 17 anni di carcere li sconterà lavorando.

Kate ha voluto aggiungere anche che “Spesso le persone mi chiedono quale sia il rapporto che mi lega a Conor. Rispondo sempre che io ed Andy per lui siamo come dei genitori spirituali. Nonostante tutto il dolore che abbiamo dovuto fronteggiare a causa sua, gli voglio bene e sarà sempre parte della nostra vita”.