L’influenza è alle porte, i primi casi ci saranno verso la fine di questo mese, quello che è importante sapere

0
707

L’influenza non è ancora arrivata e, tranne pochissimi casi davvero sporadici, si può dire che arriverà per la fine di questo mese.

Per il momento è difficile stimare quando esattamente arriverà e come sarà questo virus quest’anno, se più o meno aggressivo degli anni scorsi.

Il picco lo si aspetta tra Natale e Carnevale quando tanti italiani finiranno a letto.

Le raccomandazioni per evitare il contagio sono quelle che si fanno ogni anno prima che arrivi l‘influenza e cioè è buona norma lavarsi le mani, starnutire nell’angolo del braccio facendosi scudo, evitare di tossire senza mettere la mano sulla bocca  e, soprattutto ai primi sintomi stare a casa al caldo bere tisane calde e non continuare a uscire per andare a lavoro o a scuola .

A Natale quando ci si scambia baci e abbracci è facile scambiarsi anche il virus e farlo diffondere a macchia d’olio complici anche le basse temperature e il calo inevitabile delle difese immunitarie.

E’ bene osservare tutte queste norme per evitare di trascorre le vacanze natalizie a letto e per non rovinarsi e non rovinare ai parenti la più bella festa dell’anno.