Ultimi sondaggi politico elettorali, Lega in calo, sprofonda il M5S, salgono Pd e FDI, stabile FI

0
600
Matteo Salvini e Giorgia Meloni. (Fabio Cimaglia / LaPresse)

L’ultimo sondaggio pubblicato dal Corriere della Sera di Nando Pagnoncelli dimostra ancora una volta come è in netto calo la fiducia degli italiani nei confronti del governo di giallofuscia.

La situazione ingarbugliata dell’Ilva. L’allagamento record a Venezia riconducibile alle opere mai terminate del Mose. La crisi perenne dell’Alitalia, il dissesto idrogeologico e infine il caso Mes danno una dimostrazione di un’Italia sull’orlo del baratro e la maggioranza degli italiani vedono un governo incapace nell’affrontare le questioni.

Il clima politico inevitabile ha un forte riflesso nei sondaggi. L’esecutivo perde consensi e ha una fiducia di solo il 37% degli italiani.

Il 52% degli elettori si esprime negativamente sull’operato degli italiani e il 50% è deciso a votare alle prossime elezioni il centrodestra.

I sondaggi danno però in calo la Lega in calo. Secondo Nando Pagnoncelli, la Lega si confermerebbe primo partito in Italia ma con il 31,9% delle intenzioni di voto.

Il partito di Salvini perderebbe il 2,4% dei voti in un solo mese. A crescere Fratelli d’Italia con il 10,6% delle intenzioni di voto con un aumento significativo dell’0,8% dei consensi.

Sale invece il Pd che si attesta al 18,1% delle intenzioni di voto con un significativo 0,9%. Drastico è il calo del M5S che scende al 16,6% delle intenzioni di voto con una flessione del 1,3%.

Stabile Forza Italia al 6,2%. Scende anche Italia Viva al 5,3% con una flessione dell’0,9%.  Azione di Calenda sale al 2,4% delle intenzioni di voto.