Novantenne dimentica che il suo abbonamento è scaduto e sale sull’autobus, il controllore la fa scendere e le fa la multa

0
3675

Una signora di novant’anni aveva dimenticato che il suo abbonamento dell’autobus era scaduto e così, come faceva ogni giorno è salita sul mezzo. Quando è arrivato il controllore e ha visto che l’abbonamento era scaduto ha reagito in un modo decisamente riprovevole.

E’ la stessa signora che racconta quanto le è accaduto: “Mentre tornavo a casa con l’autobus  come ogni giorno sono arrivata alla fermata della scuola dell’infanzia Giampoli.

È salito a bordo il controllore, una donna, e ha chiesto di vedere il mio biglietto. Io ho l’abbonamento, ma proprio in quel momento ho scoperto di aver dimenticato di rinnovarlo.

“Ho chiesto di poter pagare un nuovo biglietto, ma la controllore mi ha detto di scendere con lei per farmi il verbale e la multa. Mi ha trattata male e mi ha umiliato: non mi era mai successo in 90 anni. Mi ha fatto piangere”.

Hanno assistito alla scena anche due ragazzi che si sono offerti di pagare il biglietto alla signora a patto che potesse rimanere sull’autobus e arrivare a destinazione ma il controllore, una donna, è stata intransigente e ha preteso che la donna, nonostante l’età e lo stato d’animo per l’accaduto, scendesse dal mezzo.

Quando la donna è scesa il controllore le ha fatto anche una multa.

Una vicenda terribile che ferisce profondamente.