Italia

Vuoi provare le scarpe? Devi pagare 10 euro, la mossa audace di un negoziante italiano anti-Amazon

Un commerciante per combattere il sempre più dilagante fenomeno che i presunti clienti si recavano nel suo negozio solo per provare le scarpe per poi ordinarle online da Amazon ha escogitato uno stratagemma.

Il commerciante ha imposto che tutti coloro che misurano un paio di scarpe e poi non lo comprano dovranno versare 10 euro.

A affiggere il cartello con su scritto “Prova scarpe 10 euro”, è stato un negoziante di Mirandola in Emilia Romagna.

Una mossa che ha provocato non poche polemiche tra i consumatori della città emiliana. Sulla decisione del negoziante è intervenuta la Federconsumatori.

L’associazione di consumatori ha chiarito la sua posizione con il seguente comunicato: “è necessario che una regola così discutibile, come quella di far pagare la prova di abiti o calzature, sia indicata con grande evidenza all’ingresso del locale commerciale, e non al proprio interno. Questo per consentire al cliente di scegliere se entrare o meno. Inoltre deve essere specificato che la regola sarà applicata a tutti i non acquirenti, e non in modo arbitrario”.