Italia

Renzi spacca il governo, “Voteremo contro la revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia”

Una presa di posizione chiara e decisa quella di Matteo Renzi che durante un’intervista al “Messaggero” è stato chiaro e ha detto che come Italia Viva ha già fatto durante il Consiglio dei Ministri anche in Parlamento voterà contro la revoca della concessione a Autostrade per l’Italia.

Matteo Renzi spiega il suo punto di vista: “Perché punire chi ha sbagliato sul Morandi o altrove è sacrosanto. Fare invece leggi improvvisate che privano il Paese di credibilità internazionale e fanno fuggire gli investitori internazionali è invece un assurdo. Se giuridicamente ci sono le condizioni per la revoca, lo devono dire i tecnici non i demagoghi. Altrimenti si combinano pasticci e si mina la credibilità dell’Italia all’estero. Spero che nel governo torni la lucidità per far scrivere le norme a chi conosce il diritto, non per lasciare spazio a invenzioni da azzeccagarbugli di provincia”.

La revoca della concessione ad Autostrade, secondo il capo politico del Movimento Cinque Stelle, Luigi di Maio è uno dei provvedimenti più urgenti che il governo deve prendere agli inizi di gennaio.

Dopo le affermazioni di Renzi si apre nel governo un dibattito serrato che preannuncia per l’esecutivo giallofucsia nulla di buono.