Bari & Dintorni

Era anoressica pesa solo 30 chili, la sua fissazione era perdere peso, poi la svolta, oggi fa la modella

Nella sua mente un’unica ossessione: perdere peso ad ogni costo. E così Megan Armer entra in una spirale pericolosissima che la porta verso l’autodistruzione.

Per piacere agli altri e per piacersi, la ragazza si convince di dover dimagrire attraverso scelte sbagliate come quella di nutrirsi solo di una mela ogni due giorni e questo la porta in poco tempo a pesare quanto un bimbo di sei anni, 30 kg!

La sua fissazione per il peso era nata sin da piccolissima quando un episodio segnò per sempre la sua esistenza: giocando con altri bambini si sentì derisa dai compagni poiché ritenuta non in grado di arrampicarsi dato il suo peso. Una crudeltà sicuramente banale e gratuita, ma questo fece si che scattasse in Megan l’idea di essere grassa e di dover dimagrire ad ogni costo.

Cominciò così un lungo calvario, fatto di malessere e problemi derivanti dal rifiuto totale del cibo e dal ricorso a lassativi per perdere peso, sino al ricovero in una clinica specializzata dove è stata curata per più di due anni.

Ora Megan è rientrata in un peso accettabile e fa la modella, ma l’idea di uno stereotipo irreale rimarrà sempre nella sua testa.