Bari & Dintorni

Va in vacanza una settimana e lascia la bambina di tre anni da sola a casa

Una giovane mamma russa, Maria Plenkina, di 21 anni ha fatto una cosa orribile: è partita in vacanza per una settimana con l’amica e ha lasciato a casa da sola la sua bambina di tre anni.

La mamma, evidentemente immaginando che se l’avesse raccontato in giro sarebbe stata criticata e condannata, non ha detto a nessuno ciò che aveva fatto: non l’ha detto al papà della bambina, non l’ha detto a sua mamma, la nonna della piccola e non l’ha detto neppure all’amica con cui era partita.

Dopo che è trascorsa la settimana di vacanza ed è tornata  a casa ha trovato la sua bambina, che era morta, riversa sul pavimento.

La bambina era morta di fame e nel suo piccolo stomaco c’era anche del detersivo in polvere che , evidentemente, la bimba aveva ingerito per la fame.

La nonna della piccola, Irina Plenkina, 47 anni ha detto così: “Ha mentito a tutti. Non avrei mai pensato che Maria potesse fare una cosa del genere. Se solo avessi notato che qualcosa non andava, avrei portato la bambina da me. Non ho mai saputo chi è in realtà mia figlia”.