Italia

Zingaretti mette le mani avanti, “Nessuno sogni una crisi per il voto in due regioni”

Nicola Zingaretti al Tg de La7 taglia corto sulla possibile crisi di governo dopo  il voto delle elezioni regionali in Calabria e in Emilia Romagna-

Mentre in Calabria il risultato sembra essere scontato è in bilico invece quello in Emilia Romagna dove il Pd governa interrottamente da 70 anni.

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha tagliato corto sulla possibilità che ci possa essere una crisi di governo all’indomani delle elezioni: “Nessuno deve sognarsi una crisi di governo per due regioni”.

Nicola Zingaretti ha chiuso la campagna elettorale a Reggio Calabria chiedendo il voto per il candidato del centrosinistra Pippo Callipo: “A tutti gli uomini e le donne che magari sostengono altri partiti, alle forze moderate: non c’è dubbio che oggi se noi vogliamo evitare invasione della Calabria della peggiore destra c’è una sola possibilità: votare Pippo Callipo”.

Zingaretti poi ha attaccato Matteo Salvini: “Salvini è il miglior politico italiano a raccontare le paure degli italiani ma è il peggiore a risolvere i problemi degli italiani. Bisogna combattere l’odio che diffonde Salvini. A chi vi chiede qual è la differenza tra noi e loro, rispondete che lo scontro è tra chi risolve i problemi degli italiani e la demagogia e le urla di chi quei problemi li cavalca creando paure”.

Poi il segretario Pd torna sulla scena del citofono: “Abbiamo dovuto vedere la scena immonda di un leader politico che va al citofono di un ragazzo, uno studente a chiedergli se spaccia droga”