Bari & Dintorni

Bambino viene adottato da una famiglia povera, quando cresce li ripaga di tutti i sacrifici

Una storia bellissima che fa davvero piacere raccontare e che si svolge nelle Filippine.

Un bambino filippino, Jayvee, era stato adottato da una famiglia molto molto modesta.

I due genitori adottivi, però, lo aveva ricoperto di amore e attenzioni e lui era cresciuto felice e sereno con un unico obbiettivo: quando sarebbe diventato grande avrebbe ripagato i suoi genitori di tutto l’amore che gli stavano dando.

I due genitori, Nanay e Tatay si dedicavano completamente al loro bambino e per lui si adoperavano affinchè non gli mancasse nulla nonostante le condizioni in cui erano.

Il bambino, Jayvee Lazaro

Badile è cresciuto ed è stato in grado di realizzare il suo sogno di bambino: è diventato una persona molto affermata nel suo lavoro così tanto che si è potuto permettere di ripagare i suoi genitori acquistando loro una casa da sogno.

Il ragazzo ha postato sui social una serie di foto di dove vivevano prima e di dove ora vivono i suoi genitori e a corredo delle foto ha aggiunto la seguente didascalia: “Nanay è

una venditrice, Tatay un portinaio. Ora che ho la possibilità di ripagarli, mi

assicurerò che si realizzino tutti i loro sogni e che siano ancora migliori di

quello che avrebbero mai potuto immaginare“.

Buon Natale! ❤ ❤

E poi racconta così:  “Avevo 3 mesi quando Nanay e Tatay mi adottarono. La vita è stata molto

difficile. Dovevo lavorare come studente, ma eravamo felici quando Nanay

riusciva a preparare due pasti al giorno. Inoltre, vivevamo in un appartamento

di 20 metri quadrati“.

E poi ha aggiunto di aver loro regalato una casa: “ … È stata costruita in un anno e ho pagato

tutto in contanti. Dalla vecchia casa non abbiamo portato nulla, solo la

televisione che ho regalato ai miei genitori per Natale“.