Bari & Dintorni

Appassionato di fai da te, resta in cantina murato vivo per due giorni, riesce a scappare in un modo grottesco

Un appassionato di fai da te ha sbagliato probabilmente qualcosa mentre stava cercando si alzare un muretto nella sua cantina.

L’uomo è rimasto incastrato nella cantina per circa due giorni senza viveri e senza un sorso d’acqua. Poi ha avuto l’intuizione di trapanare il muro confinando sbucando nella casa della vicina.

L’uomo, un 64 enne di Gumperda, paese vicinissimo a Lipsia si era per errore murato vivo nella sua cantina. Voleva alzare un muro e ci era riuscito solo che una volta terminato il lavoro si era ritrovato dalla parte sbagliata del muro.

L’uomo che viveva nell’appartamento da solo, era rimasto intrappolato per tutto il weekend.  Così aveva deciso di trapanare il muro dei vicini con i quali non aveva mai avuto un ottimo rapporto.

Proprio i vicini hanno chiamato le forze dell’ordine sentendo dei rumori assordanti. Ad attendere l’uomo nella casa dei vicini c’era una pattuglia della Polizia. L’uomo ha spiegato che per errore si era ritrovato nell’altra parte del muro e non sapeva più come uscirne.