Bari & Dintorni

A cena mangia un piatto di spaghetti che era rimasto fuori dal frigorifero per cinque giorni, muore durante la notte

Che sia fondamentale mangiare bene e sano questo lo sappiamo tutti e stare attenti  a ciò che si mangia è il primo accorgimento per sentirsi bene.

Il cibo va conservato sempre nel modo migliore perché è facile la proliferazione dei batteri che possono essere molto nocivi.

E proprio questo è capitato ad un ragazzo che a cena ha mangiato un piatto di spaghetti che era rimasto fuori dal frigorifero per cinque giorni.

Il ragazzo si è sentito subito male con i sintomi tipici di un’intossicazione alimentare: vomito e diarrea.

Ma, nonostante questo grande malessere non ha pensato di andare al pronto soccorso ma si è messo nel letto pensando, probabilmente, che una sana dormita lo avrebbe fatto sentire meglio.

 E invece proprio durante la notte è morto.

L’autopsia ha così accertato che il ragazzo ha perso la vita per avvelenamento provocato dal Bacillus cereus, un  batterio che forma spore che producono tossine.