Finanziere pugliese, muore mentre faceva footing, era la su grande passione, si chiamava Giovanni Valentini e aveva 52 anni

0
2923
Lecce, uomo evade arresti domiciliari, esce di casa ma viene investito mentre attraversa la strada Nelle prime ore di stamane un uomo che era agli arresti domiciliari è uscito di casa ma è stato investito mentre sulle strisce pedonali attraversava la strada. Il singolare evento è avvenuto a Lecce alle prime ore di stamane. L’uomo che è stato travolto dall’auto ed è agli arresti domiciliari si chiama G.C. ed ha 61 anni. L’uomo è stato investito da un ragazzo di 26 anni che era alla guida di un Opel Corsa. L’evento è avvenuto a Lecce alle 6 di stamane in viale della Repubblica. L’uomo è stato subito soccorso e trasferito al “Vito Fazzi” di Lecce dove i medici lo hanno medicato e gli hanno riscontrato diverse fratture. Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche gli uomini della polizia municipale.

Un uomo di 52 anni è morto in via Fiore a San Pietro in Lama nel Salento mentre faceva footing. L’uomo si chiamava Giovanni Valentini era un finanziere, il footing era la sua grande passione.

Giovanni Valentini prestava il suo servizio presso la caserma di Monteroni.

I famigliari del finanziere hanno chiesto che la salma fosse trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Il sostituto procuratore Giorgia Villa ha deciso di conferire l’incarico a un medico legale per eseguire l’autopsia sul corpo dell’uomo.

Dal racconto dei famigliari il finanziere amava lo sport, aveva prima giocato a calcio, poi si era appassionato al footing.

Lascia la moglie e due figlie.