Italia

Salvini durissimo con il Ministro Lamorgese “Si deve dare una mossa, se fossi in lei mi preoccuperei di combattere la Mafia, gli spacciatori e gli assassini”

Candidature civiche come sindaci di comuni importanti come Roma, Milano, Torino e Bologna questa è l’idea di Matteo Salvini che proporrà ai suoi alleati di centrodestra.

In queste ore è apertissimo il dibattito nel centrodestra sulle candidature alla presidenza delle regionali. In discussione sembrano soprattutto la regione Puglia e la Campania.

Il leader della Lega vorrebbe altre candidature rispetto a quelle scelte dai suoi alleati, Caldoro in Campania per Forza Italia e Raffaele Fitto per Fratelli d’Italia in Puglia.

Nel frattempo Matteo Salvini, in un’intervista a La Stampa ha criticato sia il ministro degli interni  Lamorgese che il movimento delle Sardine.

Matteo Salvini su il ministro degli interni Lamorgese ha detto che: “Se fossi il ministro dell’Interno mi preoccuperei di combattere la mafia, la ‘ndrangheta, la camorra, gli spacciatori, gli assassini. Magari l’ odio fosse emergenza: quella vera è la droga che uccide migliaia di persone. Invito il ministro Lamorgese a darsi una mossa”.

Invece sul Movimento delle Sardine Matteo Salvini ha detto che da quando hanno fatto amicizia con i Benetton e sono stati citati da Soros hanno perso qualsiasi tipo di credibilità.