Italia

Vigile inflessibile, multa la sorella perché aveva superato di 10km/h il limite di velocità

Un vigile urbano inflessibile quello che nel comune di Camaiore ha elevato la multa alla sorella perché con l’aiuto dell’autovelox l’aveva pizzicata mentre percorreva una strada a 50 km/h quando il limite era di 40 km/h.

Il vigile era in compagnia di un collega a un posto di blocco quando è passata all’improvviso l’auto sulla quale viaggiava la sorella.

Il vigile si è accorto che quell’auto era della sorella ma è stato inflessibile perché il veicolo superava il limite di velocità di 10 km/h.

Il vigile ha fermato l’auto e si è fatto consegnare dalla sorella il libretto di circolazione e la patente e ha elevato la contravvenzione per aver superato il limite di velocità.

Il vigile ha detto che “Non poteva fare altrimenti, perché non sarebbe stato giusto nei confronti degli altri”.

Il vigile ha anche detto di essersi in un certo senso divertito a firmare la multa e che una volta arrivato a casa ha ricevuto la telefonata della sorella che  “Era furiosa, ha telefonato a casa perché’ mi convincessero a toglierle la multa. Ma io sono stato irremovibile”.