Crisi economica, vende la sua faccia per 100 mila euro per far fare i test a tatuatori creativi

0
522

La crisi economica ingegna l’uomo. Uwe Troeschel, un uomo di 42 anni, disoccupato originario della Sassonia in Germania ha cercato in tutti i modi un metodo per far soldi.

Alla fine, Uwe ha pensato di mettere a disposizione a pagamento dei tatuatori di professione la sua faccia. I tatuatori, secondo il disoccupato 42enne, potevano usare ogni parte del suo viso ma pagando prima una cifra stabilita da un listino prezzi.

Per l’utilizzo completo del visto bisognava pagare una somma di 100 mila euro.

A interessarsi del caso del 42 enne Sassone è stato il quotidiano Bild che ha pubblicato la storia di Uwe Troeschel.

Uwe ha avuto molte offerte. Maestri di tatuaggio si sono dimostrati interessati all’offerta. Il listino prezzi è stato mostrato da Uwe in una foto e prevedeva 50 mila euro per un tatuaggio sulla fronte., 20 mila per ogni guancia, 5 mila per il mento, 2 mila per il naso.

Non sono passati molti giorni che Uwe ha avuto le prime offerte.

Il 42enne Sassone per confermare la sua intenzione nel mettere a disposizione il suo viso ha detto: “Molti pensano che questo sia solo uno scherzo di cattivo gusto ma io faccio assolutamente sul serio. Mi fa molto piacere avere il primo cliente, ma aspetterò di aver venduto tutte le superfici del mio viso, prima di farle tatuare”.