Italia

Roma, alla fine dell’incontro di Santori con il Ministro Boccia, scatta la rissa tra le Sardine, “Chi vi ha scelto a venire dal ministro? Io sono una sardina come voi, qual è il metodo?”

Tempi di burrasca tra le Sardine. Molti gruppi iniziano a disconoscere il leader Mattia Santori. All’uscita dell’incontro con il ministro Francesco Boccia avvenuto a Roma, Mattia Santori e Jasmine Cristallo hanno tentato di tenere una conferenza stampa che è stata spesso interrotta.

La leader delle Sardine della Calabria Jasmine Cristallo stava parlando al cospetto di una folta rappresentanza di giornalisti affermando che : “Qui c’è una folta rappresentanza del Sud…”

Ma qualcuno ha iniziato a interromperla dicendo che non era rappresentata la Basilica. In difesa di Jasmine Cristallo è intervenuto Mattia Santori che ha detto al contestatore “Hai letto il post che abbiamo fatto su Facebook? Abbiamo citato la Basilicata!”.

La risposta della Sardina lucana non si è fatta attendere: “Ma quale post! Noi dobbiamo andare davanti ai pozzi di petrolio, dove la Total ha firmato un accordo con la Regione Basilicata in cambio di un’elemosina, 14 milioni di euro!”.

Il vivace contestatore si chiama Vincenzo Petrone da tutti conosciuto come Klaus Mondrian. Vincenzo Petrone è originario della Basilicata ma vive da anni a Roma. Ha un passato prima in Rifondazione Comunista, poi nel M5S e infine è stato il fondatore del movimento delle sardine in Basilicata.

Petrone ha iniziato a attaccare duramente Mattia Santori: “Chi vi ha delegato a venire dal ministro? Io sono una sardina come voi, qual è il metodo?”.

La responsabile delle sardine in Calabria ha risposto che nelle Sardine: “Non c’è una struttura. Questo non sarà un partito”.

Petrone le risponde subito chiedendo chi ha deciso questo.

Santori interviene nuovamente: “Chi lo ha deciso che siete rappresentanti delle sardine lucane?”.

Il rappresentante delle sardine lucane chiude la rissa verbale affermando che: “Ah già, voi siete un marchio, un franchising, allora ok!”.

L’ultima replica tocca a Santori: “Io sono andato a parlare di Basilicata e di temi che non interessano alla mia regione, l’Emilia-Romagna, e tu sei venuto qui a prenderti la visibilità, le telecamere!”.