Bari & Dintorni

Il mostro di Loch Mess esiste? Dopo la tempesta Ciara riaffiora su una spiaggia in Scozia uno scheletro di una bestia misteriosa

La tempesta Ciara ha imperversato per tutto il Regno Unito. I tecnici del governo stanno ancora quantificando i danni che ha provocato la tempesta.

Ma la notizia che fa più scalpore è che le mareggiate per la tempesta Ciara hanno fatto si che su una spiaggia in Scozia riaffiorasse la carcassa di un animale dalle notevoli dimensioni.

La spiaggia è quella di Aberdeen e si ritrova a 200 chilometri da il lago di Loch Ness che ospiterebbe il famigerato mostro.

In tanti in queste ore stanno pensando che lo scheletro appartiene proprio al famoso mostro di Loch Ness che sarebbe a questo punto definitivamente morto.

Mentre per la gente comune del posto lo scheletro è senza ombra di dubbio del mostro del lago distante soli 200 chilometri, gli scienziati sono di parere diverso ritengono che sia altamente improbabile che quello scheletro possa appartenere al mostro di Loch Ness.

Secondo gli studiosi in realtà apparterebbe a un’anguilla preistorica gigante. Il mostro di Loch Ness fu per la prima volta menzionato da un monaco irlandese che parlò di una gigantesca bestia.

La storia poi è diventata molto famosa attirando ogni anno milioni di visitatori.