Un barbone entra in un ristorante e chiede se ci sono avanzi, il proprietario si comporta in un modo che lascia tutti a bocca aperta

0
728

Un uomo, senza fissa dimora un giorno è entrato in un ristorante per chiedere se ci fossero degli avanzi con cui pranzare.

L’uomo era sporco e molto trascurato come era normale che fosse nella sua condizione e tutte le persone sedute gli si erano allontanate.

Ad un certo punto è arrivato il proprietario che si è rifiutato di dargli gli avanzi ma ha fatto preparare un pasto caldo.

Prima di darglielo ha chiesto a tutte le persone presenti di unirsi a lui per fare una preghiera per quell’uomo.

I presenti sono rimasti tutti a bocca aperta e hanno ammirato il modo di comportarsi del proprietario di quel locale.

Questa vicenda è accaduta al Chick-fil-A di Murfreesboro, in Tennessee.

Uno dei presenti ha raccontato ciò a cui aveva assistito sui social scrivendo così: “Nonostante fossero indaffarati, il manager ha fermato tutto all’istante, ha poggiato la sua mano sull’uomo e ha pregato. Ho sentito amore in quella preghiera. Il senzatetto non era un bastone tra le ruote per l’attività, era la ragione per la quale quell’attività quella mattina (o qualsiasi altra mattina) aveva aperto le porte” .