Bari & Dintorni

E’ vegana e non sopporta il barbecue dei vicini, lei gli fa causa e loro organizzano un gruppo su facebook per una mega grigliata fuori dalla sua casa

Una donna, Cilla Carden che vive a Perth, in Australia, è vegana e non sopporta più le grigliate che i suoi vicini fanno nel loro giardino tanto da far loro causa e trascinarli in tribunale.

La donna ha motivato la sua decisione chiarendo che non dipende dalla circostanza che lei è vegana ma dalla condotta esagerata e irrispettosa che hanno i suoi vicini e, infatti, ha dichiarato così: “L’hanno piazzato [il barbecue] lì, quindi io sentivo l’odore di pesce, tutto quello che sentivo era pesce. Non posso godermi il mio giardino, non posso uscire lì.”

 Ma poi aggiunge che il problema non è solo il barbecue ma anche gli schiamazzi e i giochi rumorosi dei loro bambini e, a questo proposito ha dichiarato: “È devastante, è un subbuglio, non è tranquillo, non riesco a dormire”.

Poiché i vicini contestano tutto quello che ha dichiarato la donna, hanno organizzato un gruppo su facebook “Community BBQ for Cilla Carden” (grigliata di gruppo per Cilla Carden), e hanno scritto: “Cilla Carden ha un problema con i suoi vicini che cucinano la carne sul loro barbecue in quanto è vegana. Di recente li ha portati alla Corte suprema! Non lasciare che Cilla distrugga una buona e vecchia tradizione australiana, unisciti a noi per un barbecue di gruppo in segno di protesta per le sue azioni.”

Dal canto suo il Tribunale ha deciso che “Quello che stanno facendo è vivere nel loro giardino e a casa loro come famiglia” e ora Cila sta facendo

ricorso alla corte.