Bari & Dintorni

Coronavirus anche i santuari pagano le conseguenze, chiuse tutte le piscine a Lourdes in Francia

Sono state chiuse tutte le piscine del santuario di Lourdes in Francia. Un altro provvedimento di Macron che farà molto discutere dopo la chiusura a Parigi del museo del Louvre.

La decisione è stata presa dal ministro della salute francese che ha vietato tutte le manifestazioni e i raduni pubblici con oltre 5 mila persone.

I pellegrinaggi continueranno anche nei prossimi giorni ma sotto il vigile controllo della vigilanza medica: “Ad oggi continueremo l’accoglienza sia dei gruppi che individuali. Ma per precauzione le piscine sono state chiuse fino a nuovo ordine».

I grandi pellegrinaggi, secondo la direzione del Santuario, avranno inizio per la domenica delle Palme, il 5 aprile: «Adatteremo tutte le misure in funzione all’evoluzione della situazione e alle consegne che riceveremo dal Ministero della Salute».

Lourdes è il terzo santuario al mondo per visite durante l’anno dopo quello di Guadalupe con 20 milioni di visitatori all’anno e di Aparecida in Brasile con otto milioni di visitatori all’anno.

Secondo quanto riferito il provvedimento della chiusura delle piscine è momentaneo in attesa dello sviluppo della epidemia del Coronavirus in Francia.