Italia

Matteo Renzi sul Coronavirus in Italia, “Penso che stiamo vivendo una crisi superiore a quella dell’11 settembre”

In Italia sale il numero delle persone contagiate e dei morti. Sono 2050 le persone contagiate. Di questi sono 1.835 le persone ancora malate, 149 i guariti e 52 le persone decedute, tutte con patologie pregresse.

Una situazione che lascia molto pensare che fa presagire che la risalita per il nostro paese sarà dura e difficile.

Matteo Renzi è intervenuto in un dibattito a Firenze e non ha parlato dei suoi rapporti delicati con la maggioranza e con il premier Conte ma della situazione nel nostro paese provocata dall’epidemia di Coronavirus.

L’ex rottamatore ha detto che: “Penso che stiamo vivendo una crisi dal punto di vista delle ricadute economiche che, a mio giudizio, è superiore per Firenze anche a quella dell’11 settembre. Quindi c’è proprio un tema complicato di gestione. *    Proprio per questo occorre saggezza, buon senso, responsabilità, e il giusto tono e la giusta misura”.

Matteo Renzi ha parlato in un incontro con imprenditori toscani sul rischio della ricaduta dell’emergenza Coronavirus in Toscana e in Italia.

Il leader di Italia Viva ha poi replicato: “Penso che in questo momento ci sia bisogno di fare soltanto una cosa: stare insieme perché la situazione è gravissima ed è una situazione complicata dal punto di vista sanitario in tutto il Paese”.