Gossip & Spettacolo

Coronavirus in Usa, Vasco Rossi svela il perché i casi sono pochissimi “Qui un tampone costa 3.200 dollari e sono in pochi che possono permetterselo”

Vasco Rossi in California  è negli Stati Uniti d’America e con post su Facebook ha voluto parlare di un argomento di grossa attualità, il Coronavirus.

Il cantante originario dell’Emilia-Romagna, una delle regioni più colpite in assoluto in Italia, ha voluto dire la sua sul pericoloso virus.

In particolare, Vasco Rossi ha spiegato il perché i contagi negli Stati Uniti d’America sono pochissimi. Perché un tampone costa al singolo cittadino 3.200 dollari, una cifra che pochi statunitensi possono permettersi.

Vasco Rossi ha così sintetizzato il suo pensiero: “Corona… Che arrivato anche in California… I casi accertati sono pochi!? Anche perché i tamponi costano 3.200 dollari (sì, avete capito bene) e naturalmente pochissimi possono o potranno permettersi di farlo. Ecco spiegato il motivo per cui magicamente qui l’emergenza non è grave come da noi in Italia”

Secondo Vasco Rossi negli Usa sono molto più numerosi gli ammalati: “Chissà quanti sono già ammalati e lo saranno – conclude Vasco – senza che la CNN o STRUMP si debbano preoccupare. Meditate gente… Meditate! #laverità #coronavirus #news #paesechevaiusanzachetrovi #orgoglioitaliano #volicancellati #isteria #statiuniti #inghilterraitalia”.