Bari & Dintorni

Un’insegnante dà zero a chi non fa i compiti e viene licenziata, prima di andarsene scrive un messaggio sulla lavagna

Diane Tirada era un’insegnante della West Gate K-8 School nella zona di Port St. Lucie, in Florida.

Durante l’anno aveva dato un compito agli alunni della sua classe che i ragazzi, insieme ai genitori, avevano ritenuto troppo gravoso.

E così si erano ribellati tornando in classe il giorno dopo e non portando il compito svolto.

A quel punto l’insegnante aveva dato zero e i ragazzi si erano ribellati tanto che era dovuto intervenire il dirigente scolastico che aveva deciso di licenziare la donna.

La donna, nonostante la lettera di licenziamento si era rifiutata di dare un voto maggiore del cinque perché, secondo lei, non era affatto educativo.

Questa insegnante, infatti, credeva fermamente nell’educazione dei suoi ragazzi ed era disposta ad essere licenziata piuttosto che tradire le idee in cui credeva.

Però, prima di andarsene ha deciso di scrivere un messaggio sulla lavagna indirizzato a tutti i suoi ragazzi, il testo diceva così: “Ciao ragazzi, la professoressa Tirado vi vuole bene e vi augura il meglio nella vita! Sono stata licenziata per aver rifiutato di dare un 5 a chi non si è degnato nemmeno di svolgere il compito. Con affetto, Mrs Tirado”.