Bari & Dintorni

Vuole essere più bella, fa un trattamento alle sopracciglia ma subito dopo per lei inizia un incubo senza fine

Si era sottoposta a un semplice trattamento alle sopracciglia ma subito dopo quella seduta per lei è iniziato un incubo senza fine.

La donna che si chiama Amanda Coats, una madre di 43 anni con tre figli che viveva in Australia aveva deciso di sottoporsi a una piccola trasformazione per sembrare più bella.

Come scritto dal quotidiano Metro, la donna andò dal suo parrucchiere per rifarsi le ciglia. Voleva che fossero regolari e più lineari.

Ma per lei iniziò subito dopo il trattamento un incubo senza fine. La donna subito dopo il trattamento ebbe alcune raccomandazioni dal parrucchiere.

La pelle intorno alle sopracciglia doveva essere pulita, per evitare infezioni e batteri. Il giorno dopo appena si svegliò ebbe la sensazione che il suo viso stesse bruciando.

Appena si vide allo specchio inorridì. La pelle sulle sopracciglia si era infettata e molto irritata. La donna raccontò così quello che le era accaduto: “Il giorno dopo mi sono svegliata e la mia pelle era sul cuscino, era rossa e gonfia. Sono andato immediatamente dal medico a causa del dolore e del gonfiore. Mi sembrava che qualcosa mi stesse mangiando la pelle, la mia pelle si stava staccando. I miei occhi erano così gonfi che non riuscivo a guidare non potevo nemmeno portare i miei figli a scuola a causa di gonfiore, dolore e pus nei miei occhi. “

Armanda fu subito trasportata dal marito in ospedale dove fu curata dalla terribile infezione. La donna e i dottori non hanno mai capito cosa è successo.

Armanda ha citato a giudizio il parrucchiere che si è difeso asserendo che la sua cliente non ha seguito le sue raccomandazioni di tenere pulita la pelle intorno alle sopracciglia.