Bari & Dintorni

Emergenza Coronavirus a Bari, il Miulli primo ospedale in Puglia dedicato al Covid-19, 300 posti letto, 48 terapia intensiva


L’ospedale Miulli di Acquaviva in pochissimi giorni diventerà il primo ospedale in Puglia dedicato al Covid-19.

Secondo il piano predisposto dalla regione, l’ospedale di Acquaviva potrà ospitare 300 malati di Covid-19.

L’Ente che gestisce la struttura ha già predisposto la divisione degli spazi. Il paziente positivo al Covid-19 avrà una propria corsia d’ingresso, in totale sicurezza rispetto agli altri pazienti.

Secondo gli esperti la situazione è molto critica in Lombardia e potrebbe diveltarla anche in Puglia, si temono nella nostra regione un picco di 2 mila contagi.

Il Miulli di Acquaviva metterà a disposizione 300 posti letto, 48 in terapia intensiva e 14 in rianimazione.

Già da lunedì saranno pronti 100 posti letto.