Bari & Dintorni

Emergenza Coronavirus, medico nasconde di avere la febbre, caos all’ospedale di Castellaneta al momento 10 casi positivi, il sindaco “Uno sfacelo”

Un medico ha nascosto di avere la febbre e si è presentato all’ospedale San Pio di Castellaneta in provincia di Taranto dove lavora, il medico ha circolato liberamente nelle corsie ed è entrato in contatto con altri suoi colleghi.

Il medico poi è stato sottoposto a tampone ed è risultato positivo al Corona Virus.

Nelle prime ore di oggi sono stati sottoposti al test alcuni colleghi del medico dell’ospedale di Castellaneta e al momento sono 10 le persone risultate positive.

A rendere noto l’accaduto è stato il primo cittadino di Castellaneta, Giovanni Gugliotti: “Quello che e’ accaduto e’ gravissimo, inaudito, inconcepibile. Un medico, che lavora in ospedale, e’ andato li’, in nosocomio, e invece di passare dal pre triage come prevedono la procedura e i protocolli, e’ andato regolarmente al pronto soccorso, come se nulla fosse, e da li’ e’ andato poi nei reparti”.

“E’ accaduto uno sfacelo  nel senso che diversi medici, di vari reparti, sono risultati contagiati. Ma era ovvio che potesse accadere. Hanno fatto all’ospedale di Castellaneta una cinquantina di tamponi e diversi sono risultati positivi. Ma non abbiamo finito con i tamponi perchè se ne faranno altri”.

“Stamattina stiamo cercando di capirne di più e di valutare come Comune, insieme al direttore sanitario dell’ospedale San Pio, cosa fare e quali provvedimenti intraprendere”. “Assurdo quanto è successo. Anche se tu sei medico dell’ospedale di Castellaneta, non puoi, ribadisco non puoi, sottrarti ai protocolli. E’ invece questo è accaduto. Ma come? A Castellaneta stiamo facendo i salti mortali per garantire i servizi, consegnare i farmaci a domicilio, così anche la spesa alimentare, stare vicino a chi è in difficoltà, eppoi accadono cose come queste che ci mandano tutto all’aria!”.