Bari & Dintorni

Emergenza covid-19, 40enne tenta il suicidio “Non sono un fallito, non ho più soldi per le bollette”

Le prime parole che ha detto, subito dopo l’arrivo della polizia sono state queste: “Sono disperato, a causa di questo coronavirus non ho più entrate e non riesco più a pagare le bollette della luce”.

A pronunciarle è stato un uomo di Catanzaro. L’uomo in lacrime ha anche detto che “Non sono un fallito e neppure un farabutto, ma non so come uscirne, sono disperato, ho pensato al suicidio lanciandomi da un ponte”.

Le forze dell’ordine erano intervenute subito dopo che l’uomo era alla guida della sua auto e all’arrivo della polizia ha tentato una manovra pericolosissima.

Dopo alcuni lunghi minuti di dialogo tra le forze dell’ordine e l’uomo, il 40enne ha deciso di abbandonare l’idea di suicidarsi.