Bari & Dintorni

Coronavirus Bari, Decaro è con i commercianti: “bar e ristoranti avranno a disposizione, senza costi aggiuntivi, più suolo pubblico e tasse ridotte”

Manca poco all’inizio della fase due e un po’ di più alla ripresa delle attività di bar e ristoranti ma il sindaco d Bari, Antonio De Caro sta già pensando ai commercianti, che stanno risentendo tantissimo, economicamente, della pandemia.

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, durante una diretta facebook di pochi minuti fa ha dichiarato: “Vogliamo ripartire in questa città a vocazione commerciale, abbiamo preparato un piccolo piano e incontreremo le associazioni di categoria. Vogliamo iniziare con la riduzione delle tasse: la Tosap (occupazione suolo pubblico) e la Tari (smaltimento rifiuti) vengono pagate per tutto l’anno, noi non le vogliamo far pagare per i giorni di chiusura durante l’emergenza sanitaria”.

E poi ha aggiunto: “Vogliamo dare la possibilità a tutti di riaprire in sicurezza, aumentare gratuitamente l’occupazione del suono pubblico o fare delle pedonalizzazione in modo da permettere bar e ristoranti di occupare più spazio con lo stesso numero di tavolini”.

E poi ha concluso così: “I gestori non possono pagare lo stesso affitto, almeno venga spalmato nei prossimi mesi. Dobbiamo dimostrare che anche noi saremo capaci di ripartire come i nostri nonni”.