Bari & Dintorni

Coronavirus scuole, la ministra Azzolina “a settembre tre giorni in classe e tre a casa”

Ormai è cosa certa che la scuola riprenderà a settembre e che questo anno scolastico terminerà con la modalità attuale : la didattica a distanza.

Ma ora è intervenuta la ministra dell’istruzione, Lucia Azzolina che ha spiegato come sarà la scuola a settembre.

La scolaresca andrà in classe a rotazione e cioè metà scolaresca seguirà da casa i primi tre giorni della settimana e l’altra metà andrà a scuola e poi per gli ultimi tre giorni si invertiranno.

La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha, infatti, rilasciato un’intervista a Sky Tg24 dichiarando così: “Non abbiamo mai parlato di doppi turni … A settembre si deve tornare a scuola, gli studenti hanno diritto di tornare a scuola”.

Per quanto riguarda i genitori che da lunedì torneranno a lavoro ha detto: “Da lunedì molti italiani torneranno a lavorare e bisognerà dare risposte immediate alle molte famiglie con bambini piccoli. Insieme al ministro Bonetti stiamo lavorando ad un protocollo per far sì che piccoli gruppi di bambini, quattro massimo cinque, possano essere seguiti. Tutto ciò in collaborazione con gli enti locali che stanno facendo la loro parte. A breve questo protocollo sarà sottoposto al Comitato tecnico-scientifico”.