Gossip & Spettacolo, Italia

Caso Botteri, Michelle Hunziker si rivolge direttamente alla giornalista, le fa una domanda e le chiede di risponderle

Una storia infinita quella che riguarda il presunto attacco alla giornalista Giovanna Bottero da parte del tg satirico Striscia la notizia e soprattutto di Michelle Hunziker.

A favore della Hunziker sono scesi in campo anche il marito e la figlia a difenderla da un attacco molto violento da parte degli utenti del web che, pare, stia addolorando molto la presentatrice di Striscia.

La Hunziker, infatti, dopo aver sostenuto sui social che non c’era nulla di offensivo nel servizio di Striscia, ora ha deciso di rivolgersi direttamente alla Bottero e dalla sua pagina Instagram le ha rivolto un appello: “Cara Giovanna a questo punto mi rivolgo direttamente a te perché sta succedendo un putiferio su una notizia completamente falsa. Dicono che Striscia abbia fatto un servizio per offenderti e invece noi abbiamo fatto un servizio contro i tuoi haters”.

“Tutti parlano ma secondo me non l’hanno nemmeno visto, infatti quando farai swipe up e andrai a vederti il servizio vedrai che alla fine c’è Gerry Scotti che dice: “Brava Giovanna per l’importante lavoro che fai, vai avanti così e non badare a chi va a vedere il capello”. Cioè per me più chiaro di così non si può. Guardatelo, secondo me abbiamo fatto un servizio dalla tua parte, tu che cosa ne dici? Me lo fai sapere per favore? Un bacio, grazie, ciao Giovanna”.

La Hunziker certamente spera che la Bottero le risponda magari mettendo fine a tutta la vicenda.

Anche Gerry Scotti è intervenuto sulla vicenda e ha commentato così: “Penso di essere la prova provata che nella vita l’aspetto fisico, con tutto ciò che comporta, non abbia nulla a che fare con la bravura, la competenza ed il successo di una persona. Anzi, personalmente compatisco coloro che dedicano troppo tempo al proprio aspetto esteriore. Per entrare nel merito della vicenda, preferisco cento volte una Botteri spettinata, ma competente ad un inviato pettinatissimo ma incapace”.