Italia

Emergenza Covid-19, medico si schiera contro la movida «Non voglio rivivere gli ultimi tre mesi per colpa dei cretini»

Sono stati definiti i nuovi “eroi” per tutto quello che hanno fatto per l’Italia nel periodo critico del lockdown. Hanno pagato un prezzo altissimo, sono morti 163 medici  e 40 infermieri. Ora ritengono che la movida irresponsabile in quasi tutte le città italiane sia uno schiaffo a loro sacrificio.

Stiamo parlando degli operatori sanitari che si sentono offesi per gli assembramenti e il caos di questi giorni riscontrato in diverse città italiane.

Un medico anestetista rianimatore di Milano, Carlo Serini, si è lasciato andare a un violento sfogo: «Cari cretini, eliminatevi come preferite che fate un favore all’umanitá… Ma non chiedeteci ancora di rivedere e rivivere i tre mesi appena trascorsi, a causa del vostro cretinismo. Io sono in terapia del sonno per sedare e sopire incubi, insonnie e risvegli dopo tre mesi in un ospedale Covid: e voi che cazzo fate? L’aperitivo…».