Italia

Fa il tampone non aspetta l’esito, prende l’aereo per lavoro e si sposta di regione, risulta positivo al Covid, 40 persone finiscono in isolamento

Sapeva di poter essere stato infettato l’uomo che si è spostato da Reggio Emilia a Cagliari per lavoro. Emergono nuovi particolari sul 64 enne, che per la sua imprudenza, ha provocato l’isolamento di 40 persone.

L’uomo aveva già i sintomi a Reggio Emilia prima di prendere l’aereo per spostarsi a Cagliari per lavoro. Il 64 enne, il 19 maggio, si era sottoposto a tampone, ma senza aspettare l’esito aveva deciso di partire ugualmente.

E’ atterrato a Cagliari, ha soggiornato in un hotel e le sue condizioni di salute sono peggiorate. Poi il 21 maggio, l’Ausl di Reggio Emilia lo ha chiamato confermando la positività.

La vicenda è stata meglio esposta dai giornali locali L’Unione Sarda e Il Resto del Carlino.

L’uomo vive a Reggio Emilia e lavora per una ditta di manutenzione di apparecchi nel settore alimentare. L’asl di Cagliari, subito dopo che la notizia si è diffusa, ha disposto la quarantena per le 40 persone sarde finite in contatto con l’uomo.