Italia

Disoccupato trova un portafogli e lo riporta al proprietario che apprezza il gesto e fa qualcosa per lui

Un uomo quarantenne, Federico Cuomo, ex collaboratore della mensa per i poveri nel quartiere San Ferdinando a Napoli ha trovato a terra un portafogli che conteneva 400 euro e, senza pensarci un attimo, ha messo un annuncio sui social, ha ritrovato il proprietario, il magistrato Paolo Itri sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Napoli e glielo ha consegnato.

Federico Cuomo racconta così: “Stavano per raccoglierlo altre persone, sono stato costretto ad alzare la voce per prenderlo io. Ho temuto che non lo avessero restituito”

E poi continua il racconto: “L’ho subito aperto per cercare un documento del proprietario e ho visto che c’erano anche carte di credito e 400 euro in contanti. Mia figlia mi ha guardato fisso negli occhi, un po’ disorientata, voleva dirmi che è la somma che sarebbe servita per pagare un mese di fitto arretrato. Ma prima che parlasse gli ho detto che questi soldi non erano i nostri e che bisognava restituirli”.

E, ancora: “Non sapevo si trattasse di un magistrato. Gli ho subito inviato un messaggio in privato e gli ho chiesto di contattarmi”. 

I due si sono incontrati e il magistrato voleva dargli una ricompensa ma Federico racconta: “Ma io l’ho rifiutata. I soldi si guadagnano con il lavoro e con i sacrifici. E io adesso sto cercando proprio un lavoro”.

Il magistrato Paolo Itri ha fatto un appello per trovare un lavoro a quel l’uomo tanto onesto e ha scritto così: “Questo ragazzo mi ha fatto emozionare, è una persona per bene, umile. Sono quelle storie che non ti aspetti che ti danno speranza, che ti fanno guardare il futuro con più ottimismo. Napoli è anche questa”.  

Poi, l’appello: “Il gesto di questo ragazzo è garanzia di onestà. Ora cerca lavoro, se c’è qualche imprenditore che ha bisogno di un lavoratore onesto lo contatti”.