Italia

Il virologo Bassetti sul Coronavirus “Prima era una tigre assassina, oggi è un gatto selvatico addomesticato”

Secondo Matteo Bassetti il virus si è modificato e a “Mattino Cinque” fa un paragone molto calzante “Prima era una tigre assassina, oggi è un gatto addomesticato”.

Matteo Bassetti ha spiegato il suo concetto: “Le persone che arrivano nei nostri pronto soccorso, nei nostri reparti non sono più le stesse. La malattia è diversa, poi se questo è avvenuto a causa del cambiamento della carica virale, o perché il virus è mutato ce lo diranno i laboratori”.

Il virologo del policlinico di Genova ha spiegato anche qual è la situazione attuale: “Parlo di quello che sta succedendo negli ospedali italiani dove i ricoveri in terapia intensiva sono crollati, quelli a bassa e media intensità non ci sono più. Bisogna continuare a mantenere tutte le misure opportune, ma – conclude Bassetti – chi nega che la malattia sia diversa, vuol dire che non vede i malati”.