breaking-news

Coppia di genitori parte per le vacanze e lascia a casa da soli i gemellini di 16 mesi, al rientro li trovano morti

Una vicenda che fa accapponare la pelle quella accaduta in Russia dove una coppia di giovani genitori ha deciso di partire per le vacanze lasciando da soli a casa i due gemellini di 16 mesi.

Dei due bambini che hanno vissuto in condizioni terribili fino a quando la nonna è andata a casa loro, si è salvata solo la bambina mentre il maschietto è deceduto.

I due genitori, Margarita Yanayeva, 23 anni e il compagno Alexey, 35, di Vilyuchinsk, ora sono in galera dove stanno scontando la loro pena che potrebbe essere anche di vent’anni, con l’accusa di abbandono di minore.

I genitori prima di partire e abbandonare i loro piccoli al loro destino avevano detto ad amici e parenti che i piccoli erano in ospedale per il coronavirus e che loro non potevano neppure andare a trovarli.

Il maschietto è morto mentre la femminuccia è stata ritrovata dalla nonna materna ancora viva ma in gravissime condizioni.

E’ stata proprio la nonna materna che dopo qualche giorno che non sentiva la figlia , violando anche le norme sulla pandemia è andata a casa dei piccoli e li ha trovati da soli.

La bambina che si è salvata ora è in coma.