Bari & Dintorni

Ugento, due giovani turisti si addormentato sul materassino a pochi metri dalla riva e si risvegliano a quasi due chilometri dalla spiaggia

Una brutta disavventura per due turisti giovanissimi svizzeri che avevano deciso di passare le vacanze nel Salento e in particolare nella splendida spiaggia di Marina di Ugento.

I due avevano deciso di passare qualche momento di relax addormentandosi sul materassino a pochi metri dalla riva.

Ma dopo un po’ si sono risvegliati e si sono ritrovati in mare aperto a quasi due chilometri dalla riva. I due turisti hanno tentato di ritornare a riva nuotando ma il vento che soffiava a Nord gli impediva di ritornare a riva.

I due hanno iniziato a urlare per cercare di attirare l’attenzione di qualcuno e ci sono riusciti. La guardia costiera salentina è intervenuta e ha tratto in salvo i due bagnanti.

Grazie all’intervento di una idromoto i due turisti sono stati trainati a riva.

A raccontare l’accaduto ci ha pensato Maurizio Scardia direttore del 118 di Lecce: “Una brutta avventura finita bene dovuta alla distrazione e alla poca conoscenza del mare, che nei giorni di tramontana può spingere a largo gonfiabili non ancorati come i materassini. Il nostro intervento è stato comunque tempestivo e per i due ragazzi non ci sono state conseguenze, se non un brutto spavento”.