Italia

Emergenza Covid-19, i visoni possono trasmettere un ceppo mutato del virus, la Danimarca decide di abbattere 17 milioni di esemplari

Secondo uno studio nei visoni si sta diffondendo un ceppo di Coronavirus mutato. Per questo le autorità della Danimarca hanno deciso di abbattere ben 17 milioni di esemplari.

A confermare la mattanza è stato lo stesso premier danese Matte Frederiksen con un comunicato stampa:

«È necessaria un’azione risoluta e faremo tutto il possibile per garantire che l’infezione mutata rimanga contenuta così da evitare che non si possa diffondere ulteriormente».

Secondo quanto si informa già qualche mese fa era circolata la notizia che in alcuni allevamenti di visoni il virus circolava velocemente e che era mutato.

Gli animalisti però non ci stanno e chiedono che il governo fermi la mattanza. Secondo gli animalisti gli allevamenti sono molto intensivi e in una piccola gabbia sono costretti a vivere centinaia di esemplari di visone.

Le autorità danesi insistono, il ceppo è mutato e se trasmesso all’uomo mette in pericolo la validità del vaccino: «Ecco perché bisogna abbattere tutti i visoni del Paese, ha sottolineato la premier danese. È assolutamente fondamentale per il bene di coloro che rischiano di ammalarsi seriamente e per quello di tutta la nostra società. Dobbiamo fare di tutto per non indebolire il vaccino».