Bari & Dintorni

Caos tamponi rapidi in Puglia, i medici di base senza un corso non possiamo farli. Al momento 22 mila kit sono inutilizzabili

Non sarà possibile momentaneamente e chi sa per quanto altro tempo, fare i tamponi rapidi presso i medici di famiglia e pediatri in Puglia.

Sono stati già ricevuti dalle varie Asl 22 mila tamponi rapidi che dovrebbero servire ai medici di base per fare in modo che gli studenti possano rientrare a scuola più rapidamente o essere monitorati.

L’Asl solo tre giorni fa ha inviato ai medici di faglia una Pec chiedendo loro dove volevano ricevere i tamponi.

I medici hanno detto che non vogliono fare i tamponi nei propri studi privati, che sarebbero disposti a farli in una struttura pubblica, magari alternandosi per riuscire a farne un numero congruo.

Inoltre i medici hanno voluto sottolineare che, al momento, nessuno di loro è stato contattato per partecipare a un corso per comprendere come fare i tamponi.