Italia

Emergenza Covid-19, in Campania mancano le bombole d’ossigeno, i sub decido di donare le loro

In alcune regioni del sud e in particolare in Campania iniziano a scarseggiare le bombole d’ossigeno. Il Centro Sub Campi Flegrei di Pozzuoli in provincia di Napoli sta mettendo in atto una lodevole iniziativa.

I sub napoletani hanno iniziato una raccolta delle loro bombole d’ossigeno per donarle ai malati campani di Covid.

La raccolta delle bombole d’ossigeno è partita con un annuncio su Facebook: “Appello ai colleghi dei diving. La pandemia ha causato una forte carenza di bombole di ossigeno. In Campania potete consegnare le vostre alle Capitanerie di Porto. In questi giorni erano tantissime le telefonate ricevute al diving di persone disperate che ci chiedevano come fare. Oggi abbiamo consegnato le nostre alla Capitaneria di porto di zona. #centrosubcampiflegrei #insiemecelafaremo”.

Per tutti i malati di covid che possono essere curati da casa le bombole d’ossigeno sono importantissime.

Il Presidente di Federfarma Campania, Nicola Stabile, ha affermato che la situazione è molto molto critica: “La scorsa settimana la situazione da noi è stata drammatica. La Regione è intervenuta mettendo a disposizione della collettività tutte le tipologie di bombole in commercio. Oggi siamo ancora in situazione critica, ma meno difficile di sette giorni fa”.