Italia

Carabinieri bloccano un funerale, nella bara c’era il morto sbagliato, cambio di salme in obitorio

Son dovuti intervenire i Carabinieri per bloccare un funerale. All’interno della bara, chiusa per motivi di sicurezza per il Coronavirus, c’era la salma sbagliata.

E’ successo a Pratola Peligna paesino vicinissimo a Sulmona.

In chiesa erano in corso il funerale di un 61enne morto per complicazioni derivanti dal virus. Il 61 enne era ricoverato all’ospedale di Pescara per problemi cardiaci ed era risultato negativo al Covid-19.

Solo dopo qualche giorno aveva mostrato i sintomi tipici del virus e a un nuovo tampone era risultato positivo.

Il funerale si stava svolgendo nel santuario della Madonna della Libera quando i Carabinieri sono intervenuti e hanno comunicato ai familiari dell’uomo che nell’obitorio c’era stato un cambio di salma.

La cerimonia è stata subito interrotta.